Il palloncino rosso

Vorrei scrivere bene, ma non riesco. Le parole si ingarbugliano, i concetti si annebbiano e gli occhi si riempiono di lacrime.

Oggi ci siamo visti. Mi hai vista. Ti ho visto. Non un tentennamento, non uno scatto, neanche un leggero fremito delle spalle o una smorfia di imbarazzo. Niente. Il nulla cosmico, solo un caffè alla macchinetta, il tuo, mentre il sole scaldava le spalle, le mie, e tu le tue le voltavi ancora una volta.

Eppure quando mi sveglio, tutta arrotolata tra le coperte come una piadina, quando mi trucco e mi guardo struccata allo specchio, con la faccia “sfatta”, come dicevi tu, quando sono in treno e mi perdo tra le nuvole, quei cirri candidi che mi fanno venire soltanto voglia di mollare tutto, prendere un palloncino rosso, aggrapparmi al suo filo e volare via da qui, quando fumo una sigaretta (una di quelle che non dovrei fumare o, meglio, una delle tante che non dovrei fumare), quando torno a casa e mi distendo sul letto, quando mi lavo i denti prima di andare a dormire, quando mi corico e rigiro come un crostolo tra le lenzuola raggrinzite, quando sogno, io, nonostante tutto, penso a Te.

20141224192408-palloncino-nel-vento.jpg.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...